A Gesù per Maria

A Gesù per Maria

Maria, la Cristifera

«Maria, la Cristifera, la portatrice di Cristo nel mondo» (S. Paolo VI).
«Con il Montfort, e per mezzo di lui, tenete continuamente sveglia l’autentica pietà mariana» (S. Paolo VI).

«Vivere e annunciare Gesù Cristo… far conoscere e amare Maria, che conduce sicuramente a Gesù», raccomandava Paolo VI nel 1973, esortando a scoprire sempre più i segreti dell’esperienza spirituale del Montfort.
E mentre invitava a tener “continuamente sveglia l’autentica pietà mariana, con il Montfort e per mezzo di lui”, spingeva a rinnovare personalmente la propria consacrazione al Cuore Immacolato della Madre della Chiesa.

«In Giovanni, Gesù indicò Maria come madre a ogni uomo, come se ogni uomo fosse il suo bambino»; gettarsi tra le braccia di Maria è riprender vita nel dolce tepore del suo grembo materno, è «penetrare sempre di più nel mistero di Cristo, nostro Salvatore» (S. Giovanni Paolo II).
Consacrarsi è rendersi disponibili alla sua opera materna, abbandonarsi a lei con totale fiducia.
Infatti, diceva S. Paolo VI riecheggiando le intuizioni del Montfort, «la via centrale e diritta che ci porta a quell’umanità di Gesù nella quale troviamo la rivelazione di Dio e la nostra salvezza, è la Madonna, è Maria Santissima, è la Madre di Cristo… la Cristifera, la portatrice di Cristo nel mondo».
È il tema centrale di tutto il “Trattato della vera devozione a Maria” di Grignion de Montfort: per salire a Lui dobbiamo servirci dello stesso mezzo di cui Egli si è servito per discendere a noi: cioè della Vergine Maria.
Gesù è venuto al mondo per mezzo di Maria e per mezzo di Maria deve regnare nel mondo.
Maria è la via a Gesù.


A Gesù per Maria

Caratteristica di San Luigi Grignion de Montfort era la predicazione itinerante, di parrocchia in parrocchia nell’intento di “rinnovare lo spirito cristiano tra i Cristiani” e di “far amare Cristo e sua Madre”.
Diceva:
Diffondere l’amore e la devozione alla Madonna significa stabilire più perfettamente il culto dovuto a Gesù Cristo e indicare un mezzo più facile per trovarlo (TVD, 62).
Uno dei motivi per cui Gesù non è conosciuto come dovrebbe è che la divina Madre è stata finora poco conosciuta. La conoscenza e il Regno di Gesù Cristo nel mondo saranno la conseguenza obbligata della conoscenza e del regno di Maria. La Madonna ha dato al mondo Gesù la prima volta; Lei lo farà risplendere la seconda volta (TVD, 55).
Maria è la via più facile, più sicura,, più breve, più perfetta per raggiungere Gesù (TVD,55).

Il suo stile di vita evangelica, povera e abbandonata alla Provvidenza, gli procurò molti ammiratori e molti nemici.
Nel rapporto di consacrazione a Cristo per mezzo di Maria trovò aiuto e stimolo per continuare la sua testimonianza.

Condividi su: Facebook Twitter Google Plus